Fidia ospite d’onore ai Musei Capitolini

Per il ciclo di cinque mostre dal titolo: “I Grandi Maestri della Grecia Antica“, i Musei Capitolini – Villa Caffarelli di Roma, ospitano la prima mostra monografica dedicata a Fidia, uno dei grandi protagonisti della scultura greca sulla cui vita resta restano molte misteriose lacune. “Dotato di una personalità eclettica e versatile”, – dichiara il Sovrintendente Capitolino Claudio Parisi Presicce – “oltre a qualità artistiche fuori dal comune, possedeva grandi capacità organizzative, tanto che Pericle, nell’Atene del V secolo a.C., decise di affidargli i complessi lavori di ristrutturazione dell’Acropoli e in particolare il delicato ruolo di “episkopos”, “sovrintendente”, del cantiere del Partenone”. Il percorso espositivo è articolato in 6 sezioni: Il ritratto di Fidia; L’età di Fidia; Il Partenone e l’Atena Parthenos; Fidia fuori da Atene; L’eredità di Fidia; Opus Phidiae: Fidia oltre la fine del mondo antico. Oltre ad opere provenienti dal Sistema Musei di Roma Capitale – Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco e Museo di Roma – e da importanti istituzioni italiane, come il Museo Archeologico di Bologna, l’Accademia di Belle Arti di Ravenna, il Museo Archeologico di Napoli e l’Archivio Cambellotti, la mostra vanta prestiti provenienti dai più importanti musei del mondo.
In alcuni casi trattasi di prestiti mai usciti prima d’ora dalle loro sedi museali, come i due frammenti originali del fregio del Partenone (frammento dell’oplita e del giovane con bovino), concessi in via eccezionale dal Museo dell’Acropoli di Atene, a cui si aggiungono altri due frammenti originali con cavalieri e uomini barbati provenienti invece dal Kunsthistorisches Museum di Vienna.
Tra i tanti reperti esposti ricordiamo un vaso appartenuto allo stesso scultore recante la scritta: “Pheidiou eimi” (Sono di Fidia) proveniente dal Museo Archeologico di Olimpia, la replica dello scudo dell’Atena Parthenos, il cosiddetto scudo Strangford – copia di epoca romana in marmo pentelico, due statuette in bronzo che rappresentano la figura dell’artigiano (identificato forse anche con lo stesso Fidia), la testa dell’Atena Lemnia in marmo, copia augustea di un originale fidiaco, il Codice Hamilton 254 manoscritto quattrocentesco contenente la prima immagine del Partenone arrivata in Europa. I visitatori potranno anche trovare installazioni multimediali, tra cui una realizzata in 3D, che consentirà di volare attorno all’Acropoli ed al Partenone immersi nelle luci dell’alba e del tramonto.

Fidia
Dal 24 novembre 2023 al 5 maggio 2024
Musei Capitolini – Villa Caffarelli – Via di Villa Caffarelli – 00186 Roma
Tutti i giorni ore 9.30 – 19.30. Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura
Biglietto “solo Mostra”: intero € 13,00 – ridotto € 11,00
Per maggiori informazioni Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00) – www.museicapitolini.org

più letti