Enrico Ruggeri al Teatro Comunale di Ferrara. Se il fil Rouge è l’Amore

Ferrara, Teatro Comunale_14 Febbraio 2021. Il trittico in nome dell’amore è fatto di arte, bellezza, cultura per una serata speciale già dal titolo: “L’Amore ai tempi del colera” di e con Enrico Ruggeri. L’evento è andato in scena a porte chiuse ma col cuore aperto nel bellissimo Teatro ferrarese, con la messa in onda la sera di San Valentino su Radiobruno (web e tv) e in replica martedì 16 su Telestense per poi essere fruibile per tutti sul canale YouTube della Fondazione a partire da mercoledì 17 dalle ore 21, al link https://www.youtube.com/channel/UCnQLBkhw-ZX5e4A52b4WofA.

L’ispirazione è senza dubbio il romanzo di Márquez – ma anche il pezzo omonimo inserito da Ruggeri nell’album“Alma” del 2019 – per una scaletta di diciotto brani interpretati rigorosamente in versione acustica dall’Artista con quel pathos che lo contraddistingue e un’abilità da affabulatore e chansonnier, che gli permette di muoversi dal rock alla poesia passando per Nice, Proust, Mann, Bowie. Sul palco una formazione ad hoc, garanzia di professionalità: Paolo Zanetti alla chitarra, Davide Brambilla al pianoforte e alla tromba, Fortu Sacka al basso e Alessandro Polifrone alla batteria. Così fra un pezzo e l’altro, vola alta la musica in una serata piena di emozioni, seppur privata della presenza dell’amato pubblico. L’Amore ai tempi del colera, Polvere, La vie en Rouge, Lettera dal Duca, Il Portiere di notte, Peter Pan, Quello che le donne non dicono, I dubbi dell’Amore, Gli occhi del musicista, L’Ultima donna sono solo alcuni dei titoli interpretati durante lo spettacolo con sensibilità e passione: 18 chicche estrapolate da ben 35 album che caratterizzano la poliedrica carriera dell’Artista dal 1978 ad oggi.

E trionfa online un evento così ben strutturato in una città sublime come Ferrara grazie alla illuminata produzione Fondazione Teatro Comunale di Ferrara in collaborazione con il Comune di Ferrara. Imperdibile, in attesa di poter partecipare di persona: perché vivere l’arte di fronte a un monitor non ci basta. (credits ph courtesy of_Archivio Fondazione Teatro Comunale di Ferrara/foto Marco Caselli Nirmal)
www.teatrocomunaleferrara.it
Musica e poesia contro la paura
Il concerto si chiama come una mia canzone, che a sua volta si chiama come un meraviglioso romanzo di Gabriel García Márquez, L’amore ai tempi del colera, titolo – ahimè – per certi versi molto attuale” ha dichiarato Ruggeri e ha aggiunto: “Leggendo il libro, la storia mi aveva commosso. Quella tra Fermina Daza e Florentino Ariza, i due protagonisti del romanzo, è una storia d’amore che attraversa una vita, in cui ci sono la rabbia e la delusione. Queste possono essere un freno, invece nel romanzo diventano un motore” spiega Ruggeri. In più, “i tempi del colera – come titolo – era beffardamente calzante” ai nostri tempi. “Abbiamo fatto un po’ di musica – ha poi detto in chiusura di evento Ruggeri – Sarebbe stato meglio farla con mani da stringere, con persone da abbracciare. Ma in quest’epoca la parola d’ordine è diventata ‘distanziamento sociale’. Gli artisti stanno cercando di vincere una battaglia, quella di ricominciare insieme. Speriamo che anche attraverso la musica si possano trovare anticorpi contro la paura, il chiudersi, la diffidenza, perché quello che è successo si è portato appresso scorie pericolose”. (courtesy of_Ufficio Stampa Fondazione Teatro Comunale di Ferrara)
http://www.enricoruggeri.me
https://www.facebook.com/EnricoRuggeriFanBase/
L’Amore ai tempi del colera
Spettacolo di e con Enrico Ruggeri
Dal 17 Febbraio online dalle ore 21 al link:
https://www.youtube.com/channel/UCnQLBkhw-ZX5e4A52b4WofA

più letti