Paradise Garage. Il viaggio immaginario di un fotografo.

ph_Claudio Raimondo

Prima personale italiana di Jeff Bark, fotografo statunitense che in Paradise Garage, in mostra dal 7 giugno al 28 luglio al Palazzo delle Esposizioni, ci racconta attraverso 50 scatti il suo “grand tour” nel Belpaese. Frutto di due anni di lavoro, il viaggio fantastico di Bark è stato idealizzato e assemblato artigianalmente all’interno del su garage nell’Upstate New York. Il progetto, nato dopo un breve soggiorno a Roma, ha spinto il fotografo a raccogliere oggetti diversi reperiti nei vari flea market americani e ad accostarli in composizioni mai casuali, studiandone gli accostamenti cromatici tra toni caldi e contrasti spiazzanti. La mostra si sviluppa in quattro sale tematiche che spaziano fra ritratti femminili, nature morte, rovine ed elementi naturali in una dimensione sempre sospesa tra il vero ed il falso, il grottesco e il malinconico.

Nato nel 1963 in Minnesota, Jeff Bark vive e lavora a New York. Le sue fotografie sono presenti in famose collezioni statunitensi ed internazionali tra cui: il North Carolina Museum of Art, il Wilson Center of Photography, la Sir Elton John Collection e il 21 Century Museum. Jeff Bark è apprezzato per la sua estetica sensuale oltreché per la la sua padronanza tecnica, dove ogni elemento viene scelto meticolosamente per trasformare le pareti nude del suo studio in paesaggi onirici.

Fino al 28 luglio.
Jeff Bark. Paradise Garage
Palazzo delle Esposizioni
via Nazionale, 194
www.palazzoesposizioni.it