GNAM Roma. 10.000 mq di arte circa

Il piacere per gli occhi e per tutti gli altri sensi. Finalmente, grazie anche alla illuminata Direzione di Cristiana Collu, la Galleria Nazionale di Arte Moderna conquista i visitatori nei suoi nuovi allestimenti tematici, contenuti in spazi di ampio respiro sapientemente ristrutturati. Degna di un museo di qualsiasi altra capitale europea, la GNAM ci sorprende in un continuo dialogo fra passato, presente e futuro dell’arte: basta entrare per scoprire che la creatività è senza tempo e le arti visive rappresentano linguaggi totalmente infiniti, specchio della società e al tempo stesso ogni volta atemporali. Con “Time is out of joint”, in ciascuna sala al pian terreno un’opera scultorea si pone in un muto e onirico dialogo – denso di significati – nei confronti delle creazioni presenti sulle pareti. In un continuum culturale, Diana “parla” con le pennellate bucoliche di fine ‘800 e la video installazione artistica contemporanea di sapore country. Giunone di Pistrucci sta con sguardo attonito fra Rotta e il suo Nosocomio, Guidi (In tram) e Il pranzo di Egger-Lienz. Poi Giove, Venere, Vulcano e una immensa selezione di grandi opere ripescate dagli Archivi della Galleria: Paladino, Burri, Penone, Mondrian, Monet, Tommasi, Paci, Schifano, Canova, Guttuso, Boldini, Colombo per un meraviglioso viaggio nel mondo dell’arte moderna e contemporanea. Ma l’interessante interazione fra pubblico e museo continua, grazie al Beauty Contest sui ritratti diretto dall’artista Paco Cao, con possibilità di votazione online . E al piano superiore, un’altra sorpresa: la mostra tutta dedicata a Giacomo Balla in Un’onda di luce. Irrinunciabile, indimenticabile, con un colpo d’occhio finale: un’uscita spettacolare che guarda su Villa Borghese. (in apertura: P. Pascali con “32 mq di mare circa” fra A. Canova “Ercole che scaglia Lica” e G. Penone “Spoglia d’oro su spine d’acacia”; a seguire: R. Guttuso, “La crocifissione”; M. Paladino, “Tana”: ©ph_MDB).

www.lagallerianazionale.com
Scopri la GNAM nel Centro di Roma:
Viale delle Belle Arti, 131

più letti