Inno alla Primavera. Con la Collezione Morfosis Imperfezioni 8

Immergersi nel colore, gioire delle tinte dei fiori, sentire il sole sulla pelle, respirare la freschezza, indossare la nuova stagione. E’ un inno alla Primavera la nuova Collezione P/E 2022 Morfosis Imperfezioni 8 di Alessandra Cappiello: l’espressione della rinascita immersi in un giardino segreto con un tripudio di stampe floreali, forme seducenti, tagli comodi, morbidi tessuti – in cotone e pizzo sangallo – col comun denominatore del fattore eleganza che distingue tutte le creazioni di questa talentuosa Fashion Designer romana. La palette cromatica si ispira con evidenza alla natura: il fucsia bouganvilla, il lilla glicine, il giallo limone, il rosa hanami, il verde erba e il rosso geraneo sono miscelati in sapienti volumi e dettagli innovativi. I tessuti selezionati sono sempre preziosi, la lavorazione è pura artigianalità italiana e la creatività è ogni volta sorprendente. La Collezione è stata presentata nei giorni scorsi a Roma, in una ambientazione senza pari: la Coffee House di Palazzo Colonna nel cuore della Capitale – tra spazi sontuosi, affreschi e alti finestroni – per un evento esclusivo curato da Elena Parmegiani – Direttore Eventi della Coffee House, Giornalista di moda e costume. Hairstyle di Icona Beauty. “La bellezza – sostiene Alessandra Cappiello – risiede nel coraggio di non voler essere perfetti e di accettare che il mondo attorno a noi non lo sia a sua volta. La sua donna è forte ma conserva una sensibilità che le permette di essere chiunque voglia, ora forte e determinata ereditando abiti e completi dal taglio maschile, ora leggera e disinibita, grazie a leggiadre camicie over e morbidi kimono”. Una femminilità senza eccessi, raffinata e multiforme, ma al tempo stesso ben caratterizzata: è la donna Morfosis che è in ognuna di noi. (nelle immagini: dalla Collezione Morfosis SS22, in apertura, un bellissimo completo che ha il sapore degli stilemi anni ’70 riattualizzati; a seguire, un altro capo della Collezione a stampa floreale su camicia over; un bel ritratto della Fashion Designer)

Alessandra Cappiello_bio
Mossa dagli studi classici e influenzata dall’arte, in particolar modo dalla nonna pittrice Anna Grauso, Alessandra Cappiello concepisce il vestito come forma di sintesi perfetta tra ispirazione e indossabilità. La Fashion Designer romana, esperta nel gioco del restyling e nella lavorazione e decontestualizzazione dei materiali, ha collaborato come Fashion Consulting Designer con il brand Malloni, prima di lanciare nel 2004 il marchio Morfosis, etichetta indipendente votata alla sperimentazione e alla ricerca. Nel 2008 è tra i finalisti della IV Edizione di Who’s On Next?, che la porta a sfilare nelle maggiori capitali della moda internazionale come Parigi, Tokyo, Milano, Riga e Roma. Le sue creazioni sono state indossate da star internazionali quali Madonna, le pianiste Katia e Marielle Labeque, la violista Viktoria Mullova e in Italia da i Maneskin, Laura Pausini, Nina Zilli, Claudia Gerini, Sabrina Ferilli, Lucia Ocone, Adriana Volpe e Francesca Barra.

Morfosis_il brand
La forma incarna l’idea. L’abito è la forma dell’idea. La scelta del nome Morfosis è legata al significato della parola: la forma quale sintesi ed evoluzione di intuizioni. La metamorfosi è vista come un modo individuale di interpretare uno stimolo visivo, di indossare e concettualizzare un capo. I capi, completamente Made in Italy e di tradizione sartoriale, sono pensati quale inevitabile espressione personale. Le espressioni del panorama multiforme naturale, unitamente al lavoro di icone di eleganza come Elsa Schiaparelli e Madeleine Vionnet, sono una continua fonte di ispirazione che contaminandosi tra loro danno vita a sintesi stilistiche dal twist contemporaneo e dall’appeal femminile. Il brand è distribuito in Giappone, Kazakhstan, Russia, Egitto e Regno Unito, Hong Kong. (Fonte: Studio DModa Press Office)

https:/morfosis.it
Instagram: @morfosis_it
#morfosis #imperfezioni8

più letti