L’arca di Manuel Felisi al Museo Carlo Bilotti

Fino al 12 maggio sarà possibile ammirare in scala 1:1 le opere di Manuel Felisi, animali a grandezza naturale su legno realizzati con la sua consueta tecnica ibrida. Il Museo Carlo Bilotti espone 80 opere dell’artista in collaborazione con la Fondazione Bioparco di Roma e in media partnership con National Geographic Italia.Felisi/Noè – scrive il curatore Gabriele Simongini – porta nella grande Arca della pittura limmagine/memoria di animali la cui esistenza è spesso minacciata dalla nostra folle e pervasiva aggressione ambientale. Sospesi fra apparizione e scomparsa, non di rado trasformati in presenze fantasmatiche, gli animali ci fissano quasi increduli, stagliandosi in scala reale su sfondi che sembrano evocare anche la raffinatezza dellArt Déco e comunque un tempo che già appartiene alla dimensione del ricordo.” In questa mostra Felisi per la prima volta esplora il regno animale , che vede insieme a opere bidimensionali, alcuni lavori realizzati con l’ausilio dell’animazione digitale ottenuta con interventi di digital art.
Sulle ampie superfici di legno – afferma l’artista – i rulli e le garze, le resine e le campiture irregolari che caratterizzano la mia pittura hanno trovato il terreno fertile per creare un mondo fantastico dove immergere i miei animali.“ Il richiamo all’Arca Biblica è evidente e le opere hanno come supporto, simbolicamente, il legno con cui fu costruita. Richiami al Contemporaneo si possono ricercare nel “Bestiario” del grande fumettista scomparso Andrea Pazienza ed agli animali creati da Bruno Munari per i bambini.

Fino al 12 Maggio 2024
1:1 Manuel Felisi
Museo Carlo Bilotti
Via Fiorello La Guardia, 6 e Viale dell’Aranciera 4 – 00197 Roma
Ingresso Gratuito
Orari: dal martedì al venerdì ore 10.00 – 16.00; il sabato e la domenica ore 10.00 – 19.00
www.museocarlobilotti.it