Un ritratto privato. Scopriamo Jeff Koons nel docufilm evento di Pappi Corsicato

Kitsch, pop, colori fluo, forme sinuose e materiali riflettenti. L’arte e la personalità di Jeff Koons si rivelano al grande pubblico nel docufilm Jeff Koons. Un ritratto privato – nei cinema solo il 23, 24 e 25 ottobre – prodotto da Nexo Digital per la regia di Pappi Corsicato. Dopo la mostra a Palazzo Strozzi a Firenze e l’anteprima del film al Roma Cinema Fest, scopriamo la vita di questo uomo visionario che ha preso gli oggetti di uso quotidiano prodotti in serie e li ha trasformati in forma d’arte. La sua intimità, le relazioni familiari, le sue origini e le esperienze professionali vengono descritte in prima persona dallo stesso Artista, ma anche attraverso le parole della sorella, della moglie e dei figli, poi di critici, galleristi, artisti e studiosi come Massimiliano Gioni, Stella McCartney (con la quale ha collaborato nel fashion per una memorabile capsule), Andy Moses, Norman Rosenthal, Scott Rothkopf, Julian Schnabel, Linda Yablonsky, Mary Boone e tanti altri. (credit immagini courtesy Nexo Digital Press Office: in apertura, un’opera iconica di Jeff Koons: Balloon Dog; a seguire, un giovane Koons nel 1978; la locandina del docufilm)

Dalle origini a oggi
Il film realizza un viaggio nel mondo privato dell’Artista, partendo dalla periferia degli anni ’50 al successo negli anni ’80 fino al presente, dove Koons ha raggiunto da Christie’s con le sue opere un prezzo d’asta record. Nel presente a York, in Pennsylvania, Koons vive con la moglie (ex assistente) Justine Wheeler e i sei figli in una grande fattoria, con la quale si aprono le immagini della pellicola. Qui è nato e cresciuto l’Artista, figlio di un commerciante di mobili e arredatore d’interni, dal quale eredita il senso estetico mixato all’ironia della madre. Le opere di Koons, infatti, affondano le radici negli oggetti “kitsch” che riempivano la casa di famiglia, nella quale lui stesso ha poi deciso di tornare in età adulta. Dai ricordi d’infanzia prendono così origine i giganteschi palloncini gonfiabili a forma di animale, le statuine Hummel in porcellana, le torte di compleanno super decorate, la carta da regalo fucsia e argento.

L’Atelier a NY
Nelle immagini vediamo anche Koons a New York, mentre assiste al processo creativo dei suoi assistenti (nell’Atelier tra archivi, tele, colori e stampanti a 3D) e descrive gli anni della sua formazione: da broker a Wall Street ad assistente dell’artista Ed Paschke, fino alla svolta alla fine degli anni ’70. Scopriamo le sue opere più discusse, come Made in Heaven, dove posava nudo mentre faceva sesso con l’allora moglie pornostar Ilona Staller; la serie The New dove presentava una sequenza di aspirapolveri Hoover racchiusi in teche di vetro, dichiarandola un simbolo della società contemporanea. Poi, Jeff Koons attraverso l’Europa durante il suo tour di cinque mostre del 2021 e nella sua retrospettiva, Shine, a Palazzo Strozzi a Firenze dove ha totalizzato un sold out con ben 170.000 visitatori.

Koons privato
Sin dai primi shooting è stato chiaro che Koons ci stesse svelando qualcosa di sé e del suo stile di vita in un modo e con una generosità̀ mai visti prima” afferma Pappi Corsicato. Koons infatti ci racconta, frame dopo frame, la sua storia privata, le vicende umane, i conflitti. E svela un aspetto segreto a noi inatteso: l’irrinunciabile amore per la famiglia, il rispetto per sé stesso e gli altri, la memoria del passato, il viscerale legame con i figli (fra i quali una figlia ritrovata e la riconquista del rapporto con il figlio conteso a Cicciolina). L’uomo e l’artista in un binomio inaspettato e sorprendente.

La Grande Arte al Cinema è un progetto originale ed esclusivo di Nexo Digital.
Per il 2023 la Grande Arte al Cinema è distribuita in esclusiva per l’Italia da Nexo Digital con i media partner Radio Capital, Sky Arte, MYmovies.it e in collaborazione con Abbonamento Musei.
Tutti i titoli possono essere richiesti anche per speciali matinée al cinema dedicate alle scuole. Prenotazioni: progetto.scuole@nexodigital.it, tel. 028051633
www.nexodigital.it