Il buon cinema ha gli occhi a mandorla

Lo storico Cinema Farnese, da sempre luogo di culto per cinefili dal palato fine, ospiterà dal 17 al 23 giugno 2021 la 18ma edizione dell’Asian Film Festival che vedrà proiettati 28 lungometraggi e due corti provenienti da 11 paesi dell’Estremo Oriente (Giappone, Corea del Sud, Cina, Filippine, Hong Kong, Taiwan, Indonesia, Malesia, Thailandia, Vietnam e Singapore), con 5 anteprime internazionali, 6 anteprime europee e numerose anteprime italiane.
Apre la rassegna il fresco vincitore del Leone d’Argento all’ultimo Festival di Venezia: Wife of a Spy, di Kiyoshi Kurosawa. Sabato 19 giugno, reduce dal successo della passata edizione, si terrà il Secondo Korean Day, tutto dedicato alla cinematografia sudcoreana rappresentato tra gli altri dall‘enfant terrible Hong Sang Soo (The Woman Who Ran). Non mancherà inoltre un Vietnam Day, dove tra le altre opere troveremo “Blood Moon Party”, interessante remake di “Perfetti Sconosciuti” (del nostro Paolo Genovese). La Cina ci mostra opere di registi esordienti che sfoggiano grande maturità e un linguaggio forte come nel film “Mosaic Portrait”, ritratto di un adolescente vittima di abuso. Completano la rassegna “Genus Pan” del filippino Lav Diaz e da Honk Kong “Stoma”, una quasi biografia del prematuramente scomparso fotografo e regista Julian Lee.

Dal 17 al 23 giugno 2021
Asian Film Festival
Cinema Farnese
P.zza Campo de’ Fiori 56
www.cinemafarnese.it

più letti