Fashion & Talents sfila a Piazza di Spagna. Destinazione futuro

Roma, Piazza di Spagna. Siamo nel cuore della Capitale, in uno dei luoghi più esclusivi al mondo per un evento all’insegna della moda e non solo. E’ Fashion & Talents: la sfilata che giovedì sera ha ipnotizzato tutti gli ospiti confluiti nel Tridente per una emozionante kermesse nel nome dei nuovi talenti della moda. Ad introdurre la serata, le piacevolissime note in stile groove di Lee Mays (voce), Marco Rovinelli (batteria), Pierpaolo Ranieri (basso) e Emiliano Pari (tastiere). E siamo subito teletrasportati, con l’aiuto di Eleonora Daniele, su altri mondi in un universo sconosciuto, fra tessuti iper-tecnici, macro-paillettes, tagli asimmetrici, orli a vivo, dettagli anni ’70 e rivisitazioni hi-tech, contaminazioni di rafia e bustier di elisabettiana memoria, pant destrutturati, abiti in pizzo macramè o in lino grezzo. Diverse le realtà accademiche che hanno partecipato con i propri studenti allo spettacolo della passerella, oltre eCampus e Accademia del Lusso (Roma e Milano): il Liceo Artistico Enzo Rossi, l’Istituto di Moda di Dubai FAD (Institute of Luxury Fashion & Style), la Myron E. Ullman, Jr. School of Design – Fashion DAAP – University of Cincinnati. Spiccano, fra i tanti, i nomi di Elisa Massaro, Patricia Varga, Xu Wei, Ayleen Chang, Grace Kamau, Nesti/Tangari/Negrini, Aurora Nobili, Margherita Blasetti, Saverio Maggio con richiami alla pop art, Depero e persino David Bowie. Per un viaggio sensoriale sotto le stelle di Piazza di Spagna. Destinazione futuro.

(ph_courtesy of Marina De Benedictis, tutti i diritti riservati: in apertura, la sfilata con le creazioni dei giovani talenti; a seguire, un momento del concerto di Lee Mays ed il suo gruppo)

Fashion & Talents per il Sociale
Organizzato da eCampus e Accademia del Lusso, Fashion & Talents è al suo secondo anno di Patrocinio da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio con l’intento di dare la possibilità ai giovani Designer di esprimere la propria creatività. L’evento, inoltre, sostiene il progetto della Onlus “Insieme per la Ricerca – PCDH19”, che promuove la ricerca scientifica sulle mutazioni del gene PCDH19, responsabili di disturbi gravi come
epilessia, deficit cognitivi e autismo a carico delle bambine.

Donazioni alla Onlus “Insieme per la Ricerca – PCDH19”: IT98M0200805164000101521037; 5×1000: C.F. 97648430581
www.pcdh19research.org/
insiemepcdh19@yahoo.it

più letti