National Geographic Festival delle Scienze all’Auditorium

È l’invenzione, intesa come creazione e introduzione di un concetto, di un’idea o una tecnologia, il tema scelto come filo conduttore dei 500 appuntamenti che costituiscono il ricco programma del National Geographic Festival delle Scienze, arrivato quest’anno alla XIV edizione. Da lunedì 8 a domenica 14 aprile, l’Auditorium Parco della Musica di Roma sarà teatro di conferenze, spettacoli, mostre, exhibit interattivi e laboratori alla scoperta di uno dei motori centrali del progresso e della conoscenza. Sky, main media partner, proporrà all’ interno del Festival un incontro dedicato al proprio film d’arte Io, Leonardo e racconterà per tutta la settimana l’evento su Sky TG 24. Confermatala partnership con Radio3 Scienza, che – da venerdì 12 a domenica 14 – racconterà il Festival in diretta dal foyer. Inoltre, il Festival rientra nella programmazione delle attività promosse dal Comitato Nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Come ogni anno scienziati, filosofi, storici della scienza, giornalisti e artisti esploreranno le prospettive della ricerca più avanzata attraverso un programma articolato e multidisciplinare che, oltre all’Auditorium, arriva a coinvolgere 47 luoghi tra cui Casa del Jazz, MAXXI, Bioparco, Musei Scientifici, Biblioteche di Roma, Sapienza Università di Roma, Università Tor Vergata e Università Roma 3. Dalle avveniristiche frontiere della modernità alla celebrazione dei traguardi del passato, la settimana del Festival sarà un’occasione per celebrare tre anniversari particolarmente significativi nella storia del genere umano: i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, genio eclettico e icona del rinascimento italiano, precursore dei tempi; il 50° anniversario dell’allunaggio dell’Apollo 11, una straordinaria avventura e “un grande passo per l’umanità”; i 150 anni dalla creazione da parte di Dmitrij Mendeleev della Tavola Periodica, sistema di catalogazione degli elementi ancora oggi in aggiornamento. Ai numerosi appuntamenti del programma principale del Festival si affiancano inoltre gli appuntamenti riservati ai ragazzi con exhibitaltri eventi per le scuole e tanti divertenti laboratori (a cura di ESA-Agenzia Spaziale Europea, Psiquadro, FablabforKids – piattaforma educativa di Fablab Torino – INAF, INGV, INFN). Tra le tante attività, i piccoli inventori in erba potranno cimentarsi con satelliti e astronavi, mettersi alla prova con razzi e sfide spaziali, costruire città evento, addentrarsi nei segreti della robotica (in collaborazione e con il supporto di Campus Store), accendere costellazioni, scoprire cosa si nasconde “nella pancia” di un vulcano e persino sperimentare la realtà virtuale nella fisica delle particelle.

Da lunedì 8 a domenica 14 aprile
National Geographic Festival delle Scienze
Auditorium Parco della Musica
via Pietro de Coubertin, 30
www.auditorium.com