Blow-up e la fotografia. Al Live Alcazar l’evento che celebra il film

Un film culto del 1966 da vedere e rivedere. Un evento e un libro per scoprirne tutti i segreti. E’ la serata organizzata da Contrasto in onore di Michelangelo Antonioni per Giovedì 21 Febbraio alle ore 19,30 presso il Live Alcazar di Trastevere, con gli interventi di Goffredo Fofi, Emiliano Morreale e Alessandra Mauro; letture di Micol Pavoncello e accompagnamento musicale di Fabio Micalizzi. Io sono il fotografo. Blow-up e la fotografia è il libro di Michelangelo Antonioni e Julio Cortázar per la collana In Parole di Contrasto, grazie al quale verranno mostrate le immagini originali che Don McCullin realizzò per Antonioni e che il protagonista del film appende alle pareti, andate perdute con la fine delle riprese e nel 1996 acquistate dal collezionista Philippe Garner durante un’asta a Londra. Nel libro troviamo foto di scena, tra cui quelle di Eve Arnold, e alcune immagini di backstage con interessanti materiali inediti provenienti dall’Archivio del Regista.

Per realizzare il film e per caratterizzare la figura del protagonista, Antonioni prese spunto da alcuni fotografi britannici e si servì persino dei loro lavori all’interno delle riprese: come nel caso di John Cowan, a cui il protagonista si ispira. Nel libro scopriamo anche un questionario per i fotografi di moda della Swinging London, una relazione del giornalista Anthony Haden-Guest sul mondo dei fotografi e sulle loro abitudini e un reportage di Francis Wyndham sui fotografi Brian Duffy, Terence Donovan e David Bailey. A completare il volume, il saggio di Ernesto Franco, curatore dell’opera di Cortázar; il testo del critico e curatore per la fotografia dell’Albertina Museum Walter Moser; un’intervista di Alberto Moravia a Michelangelo Antonioni che fu pubblicata su L’Espresso in occasione dell’uscita del film. Un volume ricco di contenuti legati al mix fra cinema e fotografia, tra occhio umano e obiettivo fotografico. (ph_courtesy of Contrasto: due Foto di scena ( apertura e interna) del film Blow-up ©Everett Collection; Locandina originale del film Blow-up ©Everett Collection)
www.contrastobooks.com
Sinossi
Girato a Londra, Blow-up racconta la storia di un fotografo di moda che per caso documenta attraverso le sue immagini un omicidio in un parco, di cui si accorge solo all’atto dello sviluppo dei negativi. Campione d’incassi e vincitore del Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes nel 1966, è uno dei capolavori indiscussi della cinematografia e di Antonioni.
Evento
Io sono il fotografo. Blow-up e la fotografia
Live Alcazar –Via Cardinale Merry del Val, 14 – Roma
Giovedì 23 Febbraio 2019, ore 19,30
Ingresso libero fino ad esaurimento posti, no prenotazione
Scheda tecnica
Io sono il fotografo. Blow-up e la fotografia
di Michelangelo Antonioni e Julio Cortàzar
FORMATO: 16×22,4 cm
PAGINE: 192
FOTOGRAFIE: 40 ca. a colori e in b/n
CONFEZIONE: cartonato telato
COLLANA: In Parole_Contrasto Books
PREZZO: 24,90 euro

più letti