Capodanno al Circo Massimo sotto il segno della Luna

Romani e visitatori festeggeranno l’arrivo del nuovo anno riscoprendo un nuovo modo di vivere la propria città socializzando con gli altri. Una grande festa sotto il segno della Luna per celebrare 50 anni dal primo sbarco dell’uomo sul nostro pallido satellite, da sempre simbolo di fantasia, di lontane dimensioni, di leggerezza per la sua assenza di gravità ed astro romantico per antonomasia, muto testimone delle umane vicissitudini. La Luna sarà quindi presa come ispirazione per trasformare Roma in un paesaggio da sogno, con spettacoli, performance, istallazioni, musica, proiezioni dedicate alla nostra diafana vicina di casa. 24 ore di Festa, oltre 100 performance e 1000 artisti provenienti da 46 Paesi e 5 continenti, coinvolgendo una vasta area di 70.000 mq, tra piazza dell’Emporio, Giardino degli Aranci, Circo Massimo, via Petroselli, Lungotevere Aventino, Lungotevere dei Pierleoni e Isola Tiberina. Il viaggio partirà alle ore 21.00 del 31 dicembre al Circo Massimo pensato come una grande piazza, in cui attendere l’arrivo del nuovo anno.

Programma del 31 Dicembre
21.30 – Piccola Orchestra di Torpignattara – 20 ragazzi under 18 i cui genitori provengono da 14 diversi Paesi del mondo.
22.15- entra in scena l’ensemble capitanato da Vinicio Capossela con lo spettacolo per parole e musica dal titolo Indifesa della Luna.
22.45 – sarà la volta dei Kitonb, grande compagnia romana che torna a esibirsi nella sua città dopo oltre 10 anni. Presenteranno la performance Carillon, Il volo del tempo, un grande spettacolo di teatro urbano che si sviluppa tra la terra e il cielo.
Dopo il brindisi con lo spettacolo pirotecnico organizzato da Acea, seguirà il dj set e live di Achille Lauro, artista della scena rap romana a cui seguiranno i dj di Dimensione Suono Roma.
Ingresso libero per tutti gli appuntamenti  –www.lafestadiroma.it