AltaRoma va in scena a Cinecittà Studios

Cambio di location per la kermesse modaiola della Capitale nella sua versione estiva. Altaroma AltaModa, infatti, emigra da Roma nord – Auditorium Parco della Musica; S. Spirtio in Sassia; Guido Reni District – a Cinecittà per stupire gli appassionati, i blogger, gli addetti ai lavori e i buyer con una scenografia senza precedenti. Catwalk frenetiche dallo Studio 1 al 10, sino all’indimenticabile Set Antica Roma dove il colpo d’occhio è grandioso sia per l’affascinante sfilata tributo a Renato Balestra che per quella collettiva di International Couture, che comprende in una sola volta le diverse creazioni di: Abed Mahfouz, Atelier Bailiss, Daniela Danesi, Emilio Ricci, Paola Filippone, Silvia Nobili, Sofia Alemani, Giusy Donini Giujoux. Abiti sontuosi, sete, organze, pizzi, dettagli in oro e argento, palette di colori infiniti per una grande soirée di lusso ad esaltare il corpo femminile con oblo’ strategici, stringhe, tagli studiati, rouches, volant, plissé. Mentre indoor sfila un altro big della moda, parigino doc: Sylvio Giardina che ritorna all’Haute Couture con “HC#03 Lovers”, la Collezione che celebra classici come l’abito sac, la ballon jacket e vere sculture di stoffa. Taffetà, chiffon, tulle, fiocchi, inserti ricamati di perline, ali sulla schiena. L’alta sartoria lascia il segno in questa seconda edizione 2018 in nome della perfezione, della creatività e della raffinata sapienza. (foto: Set Antica Roma Cinecittà e dettaglio sartoriale Collezione Sylvio Giardina: courtesy of Marina De Benedictis, tutti i diritti riservati; seta multicolor per International Couture: ph. S. Dragone/Luca Sorrentino)

altaroma.it