Le forme della verità. La nuova stagione del Teatro di Roma

Il Teatro di Roma – Teatro Nazionale moltiplica la sua offerta di spettacoli per la Stagione 2018/19. Diffusi sul territorio, infatti, i diversi palcoscenici romani racchiusi sotto un’unica idea di Teatro Pubblico Plurale sono in realtà il Teatro Argentina, il Teatro India e il Teatro Torlonia più i cosiddetti Teatri in Comune (Lido, Quarticciolo, Tor Bella Monaca, Corsini, Globe). E il motivo conduttore sarà, in questa ricchissima scelta di spettacoli, appunto “Le forme della verità” come principio creativo in divenire con uno sguardo specifico alla Storia, alle trasformazioni umane e alle tensioni del presente. Ma le novità sono appena iniziate. Accanto a Emanuele Bevilacqua e Antonio Calbi per la parte direttiva, ecco Massimo Popolizio regista residente all’Argentina con ben tre produzioni; Lisa Ferlazzo Natoli come curatrice di un lungo intervento creativo, per sperimentare ancor più il Teatro India come Factory della Creazione Contemporanea; poi Michele Di Stefano, curatore del format sulla coreografia contemporanea con il progetto/evento triennale Grandi Pianure. Ben 15 i percorsi che compongono la nuova Stagione a partire da Settembre, 580 le aperture di sipario, 115 le proposte in totale, 25 le diverse produzioni, 60 gli autori viventi di cui 15 stranieri, 60 i registi e circa 380 gli interpreti. Numerose le collaborazioni, dunque, fra regia e interpretazione: da Luca Zingaretti a Giancarlo Sepe, passando Jacopo Gassmann e Umberto Orsini solo per citarne alcuni. Una programmazione fittissima adatta a tutti i tipi di pubblico, in nome del divertimento e della riflessione colta. (ph_Ufficio Stampa Teatro di Roma)

teatrodiroma.net
Cartellone Spettacoli:
teatrodiroma.net/stagione/argentina/2018
teatrodiroma.net/stagione/villatorlonia/2018
teatrodiroma.net/doc/3170/teatro-india