Sangue e Arena. Un viaggio immersivo nella Roma di 2000 anni fa

Roma, Colosseo 80 d.C. Siamo ai tempi dell’Imperatore Tito, figlio di Vespasiano. E’ sera, e si scende direttamente nell’arena dell’anfiteatro per assistere agli spettacoli dei gladiatori per i 100 fastosi giorni di inaugurazione del Colosseo. Oggi ricostruiti in Sangue e Arena, uno spettacolo immersivo proposto grazie alle tecniche virtuali che proiettano immagini multimediali e ologrammi su un enorme telo di circa 17 metri. Naumachìe, esecuzioni capitali, rappresentazioni dei miti, coreografie acquatiche: tutto viene offerto al pubblico in maniera fedele all’originale grazie alle fonti antiche e agli epigrammi contenuti nel Liber de spectaculis di Marziale. Il progetto, voluto dal Parco Archeologico del Colosseo in collaborazione con Electa, è il primo spettacolo a essere rappresentato sull’arena. L’esperienza è totalmente immersiva, poiché la superficie su cui viene proiettato Sangue e Arena è posta molto vicino agli spettatori in una reale ambientazione archeologica che non ha eguali. Attraverso un sapiente gioco di luci, suoni, effetti visivi e un display ologrammatico, il pubblico vive quindi in prima persona i giochi inaugurali dell’Anfiteatro. Essenziale per l’impresa, il contributo di archeologi, storici e architetti con la parte più strettamente tecnologica. Risultato: riattualizzazione storica, animazione di iconografie antiche, modeling, animazione in 3D, projection mapping in un contesto di musiche ed effetti sonori in sinc con l’illuminazione. Ideazione e produzione delle installazioni multimediali: Graphics eMotion. Imperdibile. (ph_courtesy of Electa Press)

Sino al 27 Ottobre 2018, solo giovedì, venerdì e sabato
Colosseo, Sangue e Arena
Ingresso pubblico: ore 21.15 / 22.15 / 23.15; inizio spettacolo: ore 21.30 / 22.30 / 23.30
Ogni spettacolo può accogliere 170 persone. Non consigliato ai minori di anni 6.
Biglietti acquistabili direttamente in biglietteria la sera stessa, solo con carta di credito.
Informazioni e prevendita: tel. +39.06.39967700; www.coopculture.it

più letti