Le tendenze di capodanno: cenone in casa e poi tutti fuori.

Il 31 Dicembre è notoriamente considerato come il giorno in cui, salutando l’anno vecchio per accogliere poi il nuovo, si è alla ricerca di quell’evento particolare che ci faccia passare una serata speciale. Ma sarà veramente così? Da un sondaggio sono emersi dei risultati abbastanza chiari su come sarà la tendenza degli italiani nel passare quest’ultima serata del 2017. Gli Under 25 per ben l’83% consumeranno il tradizionale cenone in famiglia per poi andare outdoor a salutare l’anno nuovo con gli amici nei locali o in discoteca oppure in molte delle piazze italiane che hanno organizzato svariati eventi, come ad esempio a Roma che sono previsti per tutto il centro ben 100 eventi che ospiteranno circa 1000 artisti differenti che si alterneranno fra loro. Vi segnaliamo ad esempio al Circo Massimo dalle ore 21.00 l’animazione musicale in compagnia dei Dj di RDS. Se sarete a Milano per l’ultimo dell’anno vi segnaliamo invece in piazza Duomo il concerto di Fabri Fibra e Luca Carboni.

Due tendenze assai differenti per gli Under 65, quest’anno infatti il 74% di loro lo passerà in casa con amici e parenti scegliendo come sottofondo della serata le solite trasmissioni che le maggiori reti televisive ci proporranno per accompagnarci nel saluto del nuovo anno, o ancor meglio guardando un film cult nella tranquillità delle mura domestiche. Verrà quindi consumato a casa anche l’immancabile cenone con pietanze della tradizione culinaria italiana come le lasagne, cappone (o il pesce soprattutto nel sud Italia) e l’immancabile cotechino con lenticchie a mezzanotte. La restante parte, che ha risposto al nostro sondaggio, ha invece scelto di trascorrerlo a teatro ed è una percentuale assai maggiore in confronto all’anno passato, infatti registriamo un aumento del 2,5%. Se anche voi voleste passare l’ultimo dell’anno in questo modo vi segnaliamo fra gli innumerevoli spettacoli a Roma per esempio quello di Gigi Proietti all’Auditorium Parco della Musica, Lorella Cuccarini ne La Regina di Ghiaccio al Teatro Brancaccio oppure il musical Mamma mia al Teatro Sistina. Anche a Milano grandissima varietà di scelta come ad esempio al Teatro Nuovo di Milano con il duo comico Ale e Franz, al Teatro Libero Coppia aperta quasi spalancata” di Dario Fo e Franca Rame (alla fine brindisi con gli artisti), oppure l’immancabile e tradizionale concerto de LaVerdi che saluta il 2017 con la Nona Sinfonia di Beethoven presso Auditorium di Milano.

Come da alcuni anni a questa parte si può notare che la tendenza sia sempre la stessa, ossia, nonostante questa sia la serata delle nuove speranze, delle aspettative future e di nuovi obbiettivi che ci siamo prefissati di raggiungere entro la fine dell’anno seguente, la voglia di rimanere nella tranquillità delle mura domestiche circondati dal calore e dall’affetto della famiglia e degli amici è una tendenza che in Italia mai riusciremo a cambiare.