Leonardo e il volo

Evento senza precedenti ai Musei Capitolini, per la prima volta viene esposto il Codice sul volo degli uccelli di Leonardo Da Vinci custodito dal 1893 presso la Biblioteca Reale di Torino. Leonardo, studiando attentamente il volo degli uccelli, elaborò una sua personale teoria sulla quale si basò per la realizzazione delle sue macchine volanti. Un’analisi condotta attraverso progetti con appunti, disegni sulla fisionomia dei volatili, sulla resistenza dell’aria e sulle correnti.

Il Codice, composto da 18 carte e due copertine, è esposto in un apposito box climatizzato che permette tuttavia ai visitatori di ammirarlo nella sua completezza. Con l’ausilio di apparecchiature multimediali touchscreen, è possibile “sfogliarlo” virtualmente, “navigarlo” in alta risoluzione e leggerlo nella trascrizione italiana ed inglese. Ad arricchire l’esposizione c’è anche un’istallazione dell’Agenzia Spaziale Italiana che, attraverso le missioni di Exomars verso il pianeta rosso e i lanci dei satelliti Vega, ripercorre le tappe del volo umano e robotico nello spazio.

Fino al 17 aprile 2017
Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
Piazza del Campidoglio

Biglietti: intero 15 euro, ridotto 13 euro
info: www.museicapitolini.org